domenica 29 maggio 2016

Palermo Non Smette Mai di Stupire: Il Maestro Sciarrino

Un contributo di Massimiliano Guttadauro su un palermitano celebre, forse più all'estero che a Palermo ma di cui la città può essere orgogliosa..


AmoPalermo non finisce mai di soprendersi nel suo quotidiano passeggiare per Palermo. Non è soltanto la bellezza e la ricchezza dei monumenti edificati nel passato da palermitani e non a colpire i sensi. Sono anche i palermitani contemporanei a sorprenderci. E’ il caso, ad esempio, del maestro Salvatore Sciarrino, compositore palermitano classe 1947 definito oggi dalCorriere della Sera “un compositore famoso, il più rappresentato al mondo tra gli italiani”. Salvatore Sciarrino iniziò a comporre dodicene, vide la sua prima opera rappresentata a Palermo nel 1962 e compose poi per istituzioni quali il Teatro alla Scala, l'Arena di Verona, l’Opera di Stoccarda, l’Opera di Parigi, i Festival di Salisburgo, Wien Modern solo per ricordarne alcune. Quest’anno il palermitano Sciarrino ha vinto il Leone d’oro alla carriera della Biennale di musica di Venezia.

Qui il link all'articolo del Corriere su Salvatore Sciarrino

Nessun commento:

Posta un commento