martedì 10 maggio 2016

Lo Scempio dell'Area Archeologica di Piazza Vittoria

Nel sottosuolo di villa Bonanno si trovano resti notevoli di pre-esistenze di epoca romana. Alcune sono state portate alla luce parecchio tempo fa. Oggi l'area, recintata e visitabile, è frequentata da molti turisti. Ma, purtroppo c'è un 'ma'.., oggi l'area è anche un orrore di disattenzione, incuria e degrado. Non Palmira ma un'area archeologica a due passi dal Palazzo dei Normanni e dalla Cattedrale di Palermo.

Un disastro immotivato e deprimente.

1) La cancellata è stata distrutta in parte dalla caduta di un albero. Cosa grave ma ancora più grave che sia così da (mi dicono) circa un anno! 

2) La copertura del peristilio in plexi è distrutta, pericolante, orrenda a guardarsi ma -quello che è più grave- è che, mi dicono, trovarsi in questo stato da più di un anno!

3) Per non parlare di erbacce e sterpaglie che crescono anche in mezzo alle tessere dei mosaici con pericolo di staccarle dalla propria base..

Mi dicono, e ci credo, che tutto questo dipenda dalla cronica mancanza di fondi. Vergognoso.. La proprietà, la Regione Siciliana, non riesce a trovare poche migliaia di euro per rimettere tutto in sesto? Ci credo, purtroppo e spero, spero che intervenga la magistratura e trovi i responsabili. Spero che paghino in qualche modo i danni, anche e soprattutto di immagine per una città che se vuole, e potrebbe, vivere di turismo deve fare di tutto perché tutto questo non accada più..



Il Nuovo Ingresso Secondario..

L'area merita attenzione perchè ha tutti i motivi per meritarla.. qui decorazioni parietali bimillenari..


La Copertura che, visto lo stato, sembrerebbe coeva alle rovine della villa..

uno schifo..


Resti e sterpaglie


Piante, radici e tessere di mosaici


en plein air

1 commento:

  1. Troppo comodo far dipendere questo schifo dalla mancanza di fondi. Quella che manca è la cultura delle istituzioni locali, il cui livello è lontano anni luce da quello del patrimonio che dovrebbero tutelare.

    RispondiElimina

ads