martedì 13 ottobre 2015

Il censimento di Palermo del 1713, nell'anno dei beati paoli


Gli eventi descritti romanzo di Natoli, uno dei volumi che continua ad essere letto, apprezzato e citato frequentemente dai palermitani, si svolgono intorno al 1713 anno in cui Vittorio Amedeo II di Savoia venne incoronato re di Sicilia. In quell'occasione il futuro re fece effettuare un censimento: all'epoca si parlava di conteggio delle “anime”.
Ebbene il censimento relativo alla citta' di Palermo e' disponibile on line seguendo questo link:
Il documento contiene i nomi degli abitanti dei diversi quartieri palermitani suddivisi per appartenenza alle diverse parrocchie.
Per gli appassionati della setta ricordo anche la sede all'interno della chiesa di san Matteo.


Nessun commento:

Posta un commento

ads