lunedì 19 marzo 2012

La Chiesa di San Giovanni Decollato all'Albergheria dopo il Recupero

Era un rudere, senza tetto e in uno stato di degrado assoluto. Adesso la Chiesa di San Giovanni Decollato è stata restaurata -dove possibile- ed è nuovamente fruibile. Come già detto precedentemente:

La chiesa è del 1597 ed era caratterizzata da uno 'scappottamento' simile a quello dello Spasimo. Atmosfera decadente, del tutto suggestiva, ma segno di un degrado veloce come una locomotiva..

Dal Sito dell'Unipa qualche riferimento bibliografico su San Giovanni Decollato a Palermo:
“In questa chiesa il frontespizio verso settentrione è con una sola porta, sopra la quale nel 16.. fu collocata una statuetta di marmo di S.Giovanni Battista. Ha il suo cappellone in cui si venerano l'immagine del M.Crocifisso: e di sotto vi era la statua di S.Maria Annunziata di marmo, coll'Angiolo Gabriele pur di marmo. Nel fianco destro la cappella di S.Giovanni Battista con la statua di marmo: poi nel 17.. collocata nell'altare la statua di S.Giovanni Battista, fu .. crocifisso collocato nella cappella che era di Giovanni Battista. Nel fianco sinistro ha la cappella della Madonna del Rosario”(A.Mongitore).
Gioacchino Di Marzo nel 1873 scrive che: “due belle statue marmoree della Vergine Annunziata e del Gabriello ancor si ammirano sopra un altare, pregevoli sculture del secolo XVI”.
E ancora, Nino Basile nel 1936 scrive: “nel 1654 i confrati eressero una cappella, sul cui altare si ammirava un bel piatto con la testa di San Giovanni; opera assai pregevole, tutta in rame sbalzato proveniente dall'antica chiesa”.

Di seguito alcune foto degli interni della Chiesa di San Giovanni Decollato come si presentano oggi.








1 commento: