giovedì 16 febbraio 2012

Finalmente Qualcuno se ne Accorge.. Sequestrato il Palazzo Giallongo Fiumetorto


Lo dice Repubblica: 'Si sbriciola Palazzo Fiumetorto Giallongo, nel quartiere Albergheria. I vigili del nucleo Tutela patrimonio artistico, su disposizione del comandante Serafino Di Peri, hanno sequestrato il cinquecentesco palazzo nobiliare situato in piazza San Nicolò all'Albergheria, nel cuore del centro storico, “per degrado e rischio crolli”. Il gioiello architettonico - recuperato nel 1771 da Bernardo Giallongo e oggi di poprietà del Comune - già nel febbraio del 2009 aveva subìto un crollo della copertura, che si era portata dietro le travi di legno e i solai di quello che un tempo era il primo piano. (...)'


Da verificarne comunque l'effettiva proprietà.. girava voce che il Palazzo potrebbe non essere più del Comune di Palermo per una procedura espropriativa tirata troppo per le lunghe.. comunque ciò che è sicuro è lo stato di degrado assoluto in cui versa da anni.

2 commenti:

  1. Ma non si può far nulla per riportare questo palazzo ai suoi antichi fasti?

    RispondiElimina
  2. Comunque la foto è vecchia. Nel frattempo si sono scippati pure i balconi!

    RispondiElimina