mercoledì 25 gennaio 2012

Il Restauro della Chiesa di Santa Rosalia ai Quattro Coronati






Colori vivaci per questo restauro di una certa importanza perchè si trova immerso in un tessuto urbano che non gode ancora di un pieno recupero. La Chiesa di Santa Rosalia ai Quattro Coronati si trova a ridosso del mercato del Capo.


Interessanti notizie dal questo sito

'Il 1° marzo 1753 acquistarono dai Padri Gesuiti la chiesa di S. Isidoro Agricola al Capo che prendeva il nome dei Quattro Coronati perché era stata costruita dai muratori dell'omonima compagnia fondata (1690 ?)

La costruzione della Chiesa fù abbastanza travagliata: infatti la compagnia dei muratori per mancanza di fondi fu costretta a cedere terreni e cantiere alla confraternita dei Bottari, che a loro volta, per identico motivo, passarono i loro diritti ai Borgesi i quali il 6 maggio 1714, in occasione della festa del loro santo protettore S. Isidoro Agricola, inaugurarono la Chiesa dedicandogliela. I Borgesi furono poi costretti a cedere la Chiesa alla Principessa di S. Anna ( nostra su notizie del Mongitore)


La confraternita fondata sotto il titolo della SS. Annunziata nel 1674, cambiò il nome in quello di S. Rosalia.
La confraternita ottenne dal Senato Palermitano il privilegio del porto e riporto dell’urna di S. Rosalia il 15 di luglio ed un compenso di 8 tarì ad ognuno dei 32 confrati impegnati. Un tarì i confrati lo cedevano alla propria confraternita.'

Nessun commento:

Posta un commento