giovedì 31 marzo 2011

Interventi di Recupero in Vicolo Pantelleria

L'Ufficio Centro Storico ha inaugurato i lavori di recupero dell'area di Vicolo Pantelleria, dell'omonima Piazzetta e via Magnisi (alle spalle della Chiesa di San Domenico). I lavori sono stati diretti dallo stesso Ufficio e riguardano la realizzazione di arredo urbano, nuova illuminazione e pavimentazione.

mercoledì 30 marzo 2011

domenica 27 marzo 2011

Il Castello di Maredolce Restaurato. Le Immagini.

Una meraviglia millenaria in via Giafar. Il Castello di Maredolce è, oggi, in gran parte quasi del tutto restaurato e vederlo dal vivo permette (con un po' di immaginazione) di sognare una Palermo splendida e felice di altri tempi. E' una felice scoperta notare che non si tratta proprio di un rudere. Le mura esterne sono quasi intatte. Alcuni ambienti interni conservano ancora la copertura e il restauro è riuscito a evidenziare tratti originali molto suggestivi. Il Castello di Maredolce si trova purtroppo in una zona un po' infelice perchè un po' troppo decentrato ma potrebbe essere facilmente valorizzato, promosso e inserito in percorsi turistici. Di seguito un po' di immagini del Castello di Maredolce come è oggi.
















Il Parco della Favara con la Chiesa di San Ciro in lontananza


Il Parco della Favara


l'ingresso al parco del Castello.. forse potrebbe essere un po' più valorizzato

sabato 26 marzo 2011

Domani Visite Gratuite al Centro Storico Organizzate dall'Assessorato al Turismo del Comune di Palermo

Lo riporta anche il sito del Comune di Palermo sulla sua homepage:

Visite turistiche gratuite al centro storico di Palermo grazie all’iniziativa dell’Assessorato al Turismo del Comune ed alla collaborazione delle guide turistiche dell’AGT e GTA. L’intento è quello di promuovere il turismo e l’immagine della città facendone conoscere alcuni aspetti inediti del patrimonio storico ed architettonico. Il mini tour partirà domenica 27 marzo alle ore 10.00 dal C.I.T. di Piazza Bellini alla ricerca del perimetro dell’antico quartiere ebraico, con visita al mercato di Ballarò per concludersi a Piazza S.Anna. Dal CIT di Piazza della Vittoria, si percorrerà il Cassaro, Piazza Bologni, Quattro Canti, Piazza Pretoria, S.Matteo, Piazza Marina, Porta Felice e la Salita delle Cattive.

venerdì 25 marzo 2011

Aprono alle Visite, il 26 Marzo, il Castello di Maredolce e il Teatro di Santa Cecilia

Un'iniziativa del FAI che nell'ambito della Giornata di Primavera aprirà, questo sabato, il Castello di Maredolce e il Teatro di Santa Cecilia così come segue:

Castello di Maredolce Vicolo Castellaccio (traversa di via Emiro Giafar)
Sabato 26, ore 10.00 - 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30); Domenica 27, ore 10.00 – 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30)

Teatro Santa Cecilia Piazza Teatro di Santa Cecilia
Sabato 26, ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00; Domenica 27, ore 10.00 – 18.00

giovedì 24 marzo 2011

Palazzo Cesarò Colonna. Aggiornamenti dal Cantiere.

Si iniziano a delineare i risultati definitivi del recupero del Palazzo Cesarò Colonna sul Cassaro. Tra i tubi Innocenti si intravedono le tinte delle pareti.. Il recupero sembra ormai quasi definitivo.

mercoledì 23 marzo 2011

Palermo si Conferma una Meta Turistica di Successo. Il Caso delle Crociere.

E' una notizia che rilancia Live Sicilia. E' la conferma che l'unica vocazione di immediato successo economico per Palermo e la Sicilia è il turismo. Gli scali delle navi da crociera, quest'anno, aumentano di quasi un terzo. Di seguito l'articolo:

'Nel 2011 gli scali delle navi da crociera a Palermo saliranno da 184 (quelli dello scorso anno) a 264. Lo ha annunciato il presidente dell’Autorità portuale di Palermo, Nino Bevilacqua, nel corso del “Seatrade Cruise Shipping 2011″, la più grande fiera internazionale del crocierismo, in programma ogni anno a Miami, che si è conclusa giovedì scorso.

A Palermo è previsto il ritorno della Disney Cruise Line e della Royal Caribbean con 27 approdi; e, mentre Costa passerà da 44 a 66 approdi, Msc attraccherà 37 volte con la Splendida e, per il secondo anno consecutivo, arriverà in città con 7 calls la Aegean Odyssey, la crociera che circumnaviga la Sicilia. “Il futuro dei porti siciliani – ha proseguito Bevilacqua – passa da una politica condivisa e da una imprescindibile collaborazione che permetta a tutta l’isola, piattaforma al centro del Mediterraneo, di essere competitiva con i porti della stessa area, alcuni dei quali attualmente purtroppo non possono offrire standard di sicurezza adeguati”.
'

Recuperi in Discesa dei Giudici

Si appresta un altro cantiere di recupero in questo edificio sulla Discesa dei Giudici, proprio dietro Piazza Bellini.

lunedì 21 marzo 2011

Lo Stabilimento della Ceramica Florio... Com'Era..

Di seguito due immagini dello Stabilimento delle Ceramiche Florio in Piazza Principe di Camporeale quasi all'incrocio con via Dante (grazie mille a Pierantonio Pillitteri che possiede numerose foto interessantissime di Palermo com'era).


Tra i tanti ricordi e rimpianti di Palermo purtroppo sono da annoverare anche questi stabilimenti, infatti, di seguito un'immagine degli stessi luoghi, oggi.

domenica 20 marzo 2011

Se Pure i Calciatori del Milan Pensano che il Foro Italico Dovrebbe Essere il Lungomare Cittadino..

Ricevo e pubblico.

'Se pure i calciatori del Milan pensano che il Foro Italico dovrebbe essere il Lungomare cittadino.. Aneddoto curioso..oggi vado a fare un giro al Foro Italico e da lontano mi accorgo che ci sono i calciatori del Milan.
Io essendo tifosissimo del Palermo me ne frega poco,e tiro avanti ad un certo punto sono a fianco loro vedo che guardano il mare,e mi accorgo che parlano del posto,fanno i commenti uno dice bel panorama..eh si già' dall'Hotel si vedeva ..che vista sul mare..
..un altro ma un posto cosi bello sul mare potrebbero farne un lungomare..un altro..davvero ma cosi in pieno centro poi.. ancora un altro ci vorrebbe un muretto (credo intendevano la balconata)per appoggiarsi eh si risponde un altro per affacciarsi e ancora..risponde un altro sarebbe un lungomare bellissimo.....un altro invece ironizzava sulle panchina in ceramica,eh uno sarebbe bello come quello di Reggio Calabria,eh si ..so' stato .
Io sento e zitto e questo mi inorgoglisce della bellezza che ha Palermo,ma nello stesso tempo mi rattristo perché' mai si e' voluto capire che il Foro Italico,poteva diventare un Lungomare come quello di Reggio Calabria,ma anche quello di Salerno,ancora quello di Napoli.
Che ci vuole a rifare un muretto,una balconata come era una volta,e una pavimentazione almeno il lato mare,sarà' un impresa cosi ardua ? Che peccato il Foro Italico immensa occasione persa per Palermo.
Gaetano Scavo
Saluti'

sabato 19 marzo 2011

Oggi e Domani la Festa di Primavera in Via Roma

La Via Roma sarà pedonalizzata per due giorni così come la via Ruggero Settimo, la via Maqueda e le strade comprese dal loro perimetro. Sono previsti numerosi eventi in tutte le strade interdette al traffico.

venerdì 18 marzo 2011

Iniziano i Lavori di Manutenzione Straordinaria alla Gancia, alla Cappella della Madonna di Guadalupe e alla Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti

Lo dice il gds:

'PALERMO. Consegna lavori, da concludere entro 120 giorni, oggi per i tetti della Chiesa di Santa Maria degli Angeli, detta della Gancia, di Palermo. Lo dice l'amministrazione regionale in una nota. La Chiesa della Gancia, di proprietà del Fec (Fondo edifici di culto) della prefettura di Palermo, era stata posta sotto sequestro per infiltrazioni d'acqua piovana dai tetti nella zona del transetto e dell'abside. Sulla base della perizia stilata dalla soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Palermo, il Fec ha finanziato un intervento di somma urgenza dell'ammontare di 150.000 euro. Sempre oggi iniziano nella chiesa i lavori di restauro della Cappella della Madonna di Guadalupe, di proprietà spagnola e di riparazione dei tetti nella Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti, di proprietà della Curia.'

giovedì 10 marzo 2011

Recuperi in Piazza Magione e.. Riapre una Strada...

Nuovi recuperi in Piazza Magione che si tinge sempre più di colori vivi. La cosa più interessante è che la riqualificazione di questo edificio e di un altro poco dietro ha permesso la riapertura del vicolo del Caccamo all'Alloro che porta da via Alloro direttamente in Piazza Magione. Si tratta di una vera e propria riapertura perchè, sembra strano (ma non impossibile dalle nostre parti) che per anni questa stradina è stata chiusa da un muro.. oggi caduto. Un altro piccolo successo del Centro Storico..




lunedì 7 marzo 2011

I Colori della Chiesa di Santa Maria dei Rimedi in Piazza Indipendenza

Il prospetto restaurato della seicentesca chiesa di Santa Maria dei Rimedi com'è oggi. In questo post precedente la chiesa di Piazza Indipendenza com'era prima dei lavori.

domenica 6 marzo 2011

Il Rendering del Nuovo Aspetto della Cala

Lo pubblica Repubblica. A giugno dovrebbero concludersi i lavori.

Qui il link per vedere le immagini di come si sta trasformando la Cala.

(peccato per la perdita delle basole...)

Il Secondo Lotto dei Restauri del Convento di San Basilio

Ancora Vincenzo Prestigiacomo su La Sicilia (si può leggere anche online) pubblica l'articolo 'Una speranza per San Basilio' e informa sullo stato dei lavori di recupero del convento. Segue uno stralcio dell'articolo:
'E' sempre più difficile recuperare antichi immobili. Alla base c'è mancanza di fondi e lunghi tempi burocratici. Sembra che il secondo lotto di restauro del complesso San Basilio (4,8 milioni di euro) possa partire entro il 2011 ed essere completato sul finire del 2014. Ma per esperienza sappiamo che difficilmente questi tempi saranno rispettati.
Il recupero prevede: il ripristino delle volumetrie e la spazialità degli ambienti principali con l'eliminazione di superfetazioni e delle parti aggiuntive. Per contenere le funzioni culturali sono previsti spazi espositivi a piano terra, uffici e sale riunioni al secondo piano. La grande corte a cielo aperto verrà pavimentata con basole.
L'ex monastero, che si trova nell'omonima via a due passi da San Domenico, fa parte di quelle strutture conventuali nate da trasformazioni di antiche dimore aristocratiche.
(...)'

Il Restauro di Palazzo Corvino in Via Divisi

Lo dice Vincenzo Prestigiacomo nel suo articolo 'Al Via il Restauro di Palazzo Corvino' pubblicato su La Sicilia di ieri. Di seguito uno stralcio dell'articolo:

'Il recupero di palazzo Corvino di via Divisi è una realtà. Con molti sacrifici economici dei condomini si è potuto realizzare un restauro conservativo. Nella corte interna vi si trova un bellissimo loggiato e una fontana in pietra Billiemi. La dimora edificata in tarda età manieristica da Giovannello Corvino, principe di Mezzojuso. Era, però, più conosciuto col nome di Blasco e aveva sposato Petronilla Valguarnera. I Corvino erano di origine laziale e il primo ad arrivare a Palermo fu un certo Gaspare, un mercante di panni che riuscì in poco tempo ad espandere la propria attività in tutta l'isola. '

giovedì 3 marzo 2011

Il Pedaggio anche per Andare in Aeroporto

Lo dice il Giornale di Sicilia. Ci mancava solo la tassa autostradale.. A Palermo, viste le condizioni in cui versa la città, potrebbe bastare anche meno per fare scatenare una rivoluzione.

Ma, inoltre, le autostrade sono sempre state gratuite in Sicilia e sono proprietà demaniale. Il demanio dovrebbe essere di proprietà della Regione Siciliana secondo lo Statuto. Perchè allora l'intervento del Presidente del Consiglio? E soprattutto perchè l'ANAS?

Di seguito l'articolo del gds:

'A partire da maggio, per andare a Punta Raisi o per entrare a Palermo da Villabate, si dovrà pagare un pedaggio autostradale. Una vera rivoluzione che colpirà migliaia di automobilisti siciliani. In base al decreto del presidente del consiglio, che ha già individuato le autostrade gestite dall’Anas “da sottoporre al pagamento”, solo in Sicilia sono soggetti al pedaggio 425 chilometri di autostrade, pari al 45 per cento dell’intera rete di Anas.
I pedaggi, infatti, sono previsti sulla A19 Palermo-Catania, A29 Palermo-Marzara del Vallo, A29 direzione Alcamo-Trapani, A29 diramazione per Birgi, A29 raccordo diramazione per Punta Raisi e A29 diramazione per via Belgio. Il costo sarebbe di 1,50 euro a tratta. Quindi, chi abita, ad esempio, a Carini e lavora a Palermo pagherebbe tre euro per andare e tornare. Novanta euro al mese per 20 giorni di lavoro.
Non ci saranno caselli, ma un sistema di rilevazione automatica attraverso un bollino prepagato sul parabrezza. In mancanza di tale bollino, la multa sarà inevitabile. Anas, però, non guadagnerebbe nulla da questa operazione, perché la somma dei pedaggi verrà defalcata dai trasferimenti statali alla società. in questo modo, il governo nazionale, vorrebbe recuperare trecento milioni di euro. E circa la metà arriverà proprio dalla Sicilia.«Una follia. – afferma il consigliere del Pd, Maurizio Pellegrino – questo vuol dire che tratte metropolitane frequentate ogni giorno da decine di migliaia di pendolari saranno a pagamento, stravolgendo la vita di quanti hanno acquistato una casa nell’hinterland e si spostano per lavoro».
Maggiori dettagli nell’edizione del Giornale di Sicilia di oggi.

mercoledì 2 marzo 2011

Il Recupero della Caserma Morozzo della Rocca



Questo è il prodotto finale del cantiere di restauro dell'edificio di proprietà del Ministero della Difesa. La bellissima caserma Morozzo della Rocca adesso è completamente cambiata (in meglio, ovviamente) e con la vicina chiesa di San Giovanni degli Eremiti anch'essa da poco restaurata offrono un bel colpo d'occhio in via dei Benedettini.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...