sabato 17 dicembre 2011

Il Nuovo Parco all'Uditore Apre al Pubblico il 14 Gennaio p.v.

Lo anticipa Repubblica che ne specifica la dimensione (ben 9 ettari!). L'area di proprietà della Regione Siciliana è al momento ancora oggetto di lavori destinati anche a creare un percorso podistico, un'area fitness e il restauro dei fabbricati storici esistenti. L'idea del parco è frutto di un tam tam via web iniziato poco tempo fa e che oggi vede finalmente la luce (e la salvezza dal cemento..).

Qui il link all'articolo

Qui il link al reportage fotografico (com'è e come sarà)

3 commenti:

  1. Il parco inaugura??! Inaugura che? Ma che lingua è? Da quando il verbo inaugurare è diventato intransitivo. Credo che un minimo d'attenzione per l'italiano bisognerebbe averla...

    Comunque, ottima notizia.
    Considerando che ben presto passerà lì accanto la linea 2 del tram con capolinea alla stazione Notarbartolo, raggiungere il parco sarà facile e comodo. Spero venga preso d'assalto com'è accaduto qualche anno fa con il Giardino dello Sport accanto lo stadio delle Palme e qualche settimana fa col parco Cassarà. Palermo ha assoluto bisogno di spazi verdi a disposizione della città.

    RispondiElimina
  2. Grazie per la accorata segnalazione. Ho modificato l'errore frutto di una svista.

    RispondiElimina
  3. Tengo a precisare : la salvaguardia di quest'area verde e la sua traformazione in parco non è frutto di un semplice tam tam sul web. E' il risultato ottenuto grazie al lavoro quotidiano di un comitato di cittadini per raccogliere le 2000 firme necessarie per poter presentare il progetto. Dopo un anno, siamo risuciti a raccogliere quasi 7000 firme ed il parco conta su oltre 8000 cittadini sostenitori e più di 16 associazione. Per questo la Regione ha accolto positivamente la richiesta dei cittadini. Essendo cosi numerosi, siamo stati quindi più "convincenti". Per la prima volta nella recente storia di Palermo, i Palermitani si sono finalmente uniti per il bene comune, si sono impeganti per migliorare la loro città. E siamo solo all'inizio. Piano piano ci rendiamo veramente conto che il cambiamento che sogniamo tutti per Palermo può solo nascere da noi stessi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...