giovedì 29 settembre 2011

Le Opportunità Però Non Mancano dal Turismo..


Non è la soluzione di tutti i mali ma sicuramente può esserlo per gran parte di essi. Il turismo continua a mietere ottimi risultati e Palermo e la Sicilia dovrebbero guardare con più attenzione a questi dati. Palermo è una città che soffre economicamente e socialmente (purtroppo è ancora così in molti casi) ma è anche una meta ambita nel mondo e bisogna sapere cogliere l'occasione:

Qui una notizia in breve del gds: In aumento i turisti a Palermo e  Cefalù da gennaio a luglio, rispetto allo stesso periodo del  2010. Secondo i dati diffusi dalla Regione, gli arrivi di  turisti italiani  sono cresciuti del 34,46%, quelli stranieri  del 42,83%, mentre le presenze sono in aumento rispettivamente  del 16,24% e del 27,02%. In totale, nel periodo gennaio-luglio   sono stati censiti a Palermo 334.769 arrivi e 710.740 presenze.     Il movimento turistico più significativo rimane quello  proveniente dalla Francia, ma sono in aumento Germania, Regno  Unito, Spagna ,Paesi Scandinavi, Repubblica Ceca, Russia e Stati  Uniti.     Meno arrivi italiani a Cefalù (-4,84%) mentre aumento gli  stranieri (+6,53%). La variazione totale delle presenze di  connazionali raggiunge +11,74%, mentre per gli stranieri si  registra +13,64%. In totale sono stati censiti a Cefalù 67.828  arrivi e 335.025 presenze.

Ed ancora dal Corriere del Mezzogiorno: Palermo, dati alla mano, da gennaio sino a luglio 2011, sembra aver recuperato il primato di capitale del turismo siciliano, sorpassando Taormina. Sono infatti 710.740 le presenze turistiche censite sino ad oggi dal Servizio Turistico Regionale STP, mentre l’ anno scorso erano state 560.000. A questi numeri, che comprendono le strutture alberghiere cittadine a tre, quattro e cinque stelle, cioè 241 esercizi commerciali, andrebbe aggiunto il dato di agosto, oltre a tutto il movimento dei B&B, che in città sono ben 124 ed assorbono buona parte della richiesta di ospitalità.

Nessun commento:

Posta un commento