martedì 14 giugno 2011

Il Mercante di Zucchero di Adriana Assini

Finalmente un romanzo sulla Palermo antica che sembra offrire tanti spunti ma non è stata poi spesso fonte di ispirazione per scrittori. Il Mercante di Zucchero di Adriana Assini è un romanzo ambientato in un'epoca affascinante quanto ancora oscura. Palermo era combattuta dal tentativo incessante di prevalere da parte di diverse fazioni: i nobili, i mercanti e i banchieri. Protagonista della storia è Gian Luca Squarcialupo, mercante di cannamele e capopolo. Il merito dell'autrice è quello di avere saputo costruire l'ossatura del romanzo in maniera quanto più aderente e ricca di particolari alla realtà del tempo riproponendo nomi e costumi esistiti nella Palermo del Cinquecento. L'impulso romanzesco prende forma nella costruzione dello spessore dei personaggi che si appropriano di atteggiamenti e velleità che li ripropongono in maniera piuttosto attuale. Il nome del protagonista stesso è accostato anche ad una storia d'amore piuttosto intensa e colora ulteriormente la trama del romanzo.
Il romanzo si lascia leggere bene ed è molto interessante la possibilità evocativa data al lettore di fare un tuffo nel passato di una Palermo che fu, persa del tutto, nostalgica e completamente diversa da quella di oggi.

Nessun commento:

Posta un commento