lunedì 20 settembre 2010

Una Tragedia si sta Consumando nella Salita Sant'Antonino

Siamo dietro la Chiesa di San Matteo al Cassaro esattamente di fronte il Palazzo Vatticani.
L'edificio, che dovrebbe essere di proprietà della Curia, recentemente è stato messo in sicurezza a seguito di ordinanze del Centro Storico e sembra avere risolto i propri problemi strutturali (o meglio non ci sono forse più problemi per l'incolumità pubblica ma non per l'edificio) ma il dramma è ancora vivo perchè oggi quell'edificio è una foresta e le piante si insediano tra le bifore e i fregi trecenteschi (avete letto bene.. trecenteschi!) che rischiano di staccarsi e perdersi per le radici delle centinaie di piante che crescono tra le loro fessure che, a questo punto credo, si staranno sempre più allargando spinte dalle radici permettendo quindi ulteriori infiltrazioni di acqua. Il rischio è serio e si traduce in un'altra significativa perdita di memoria storica di Palermo.
L'anno scorso non era così (basta guardare questo link) oggi la situazione è molto grave. Se ne era già parlato anche qui. Nulla ovviamente è stato fatto sebbene la situazione sia sotto gli occhi di tutti. E' incredibile come nessuno voglia intervenire...




4 commenti:

  1. Che strazio queste immagini.E' bene che esistano blog come questi, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Belle le immagini. Ma a noi palermitani questo scempio non tange.

    RispondiElimina
  3. L'edificio dovrebbe essere di proprietà della Diocesi di Palermo - Unione dei Miseremini in San Matteo. Effettivamente presenta dissesti strutturali essendo la facciata su via S.Antonio abbondantemente spanciata. Alcuni mesi fa sono stati effettuati i lavori di puntellamento della fabbrica a seguito di crolli dei solai. Purtroppo pare proprio che la Proprietà abbia abbandonto la struttura. Cosa fanno gli Enti di tutela?

    RispondiElimina
  4. I prorietari però qualcosa potrebbero farla. Potrebbero VENDERE l'immobile invece di aspettare che crolli o che si sgretoli del tutto.

    RispondiElimina