mercoledì 29 settembre 2010

Recuperi in Via Calascibetta alla Kalsa.


Il cantiere del Palazzo Marchese sul fronte su via Paternostro sembra molto rallentato invece il cantiere in via Calascibetta (foto sopra) sembra quasi concluso.

3 commenti:

  1. Gabriele scusa, ma credo proprio che siano 2 palazzi diversi: quello che affaccia su via Paternostro, o meglio sulla piazza Cattolica e sul vicolo dei Corrieri (da cui detto "vecchia Correria")è una stecca stretta e lunga, su cui hanno condotto (ma temo non siano ancora finiti) delle opere di messa in sicurezza per poi (non si sa quando) iniziare la ristrutturazione vera e propria. Quello sulla via Calascibetta, da te fotografato, era sicuramente meglio messo sin dall'inizio e ad oggi i lavori sono molto più avanti.
    Le imprese edili, d'altra parte, sono diverse.
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Valeria, grazie per la precisazione. Vedevo il margine del cantiere molto vicino alla via Paternostro (dove è la facciata del Palazzo Marchese). In fondo però anche la mappa monumentale del Centro Storico indica un perimetro del Palazzo Marchese abbastanza stretto sulla via Calascibetta. Così in effetti poi si spiega perchè qui il cantiere è quasi finito ed è ancora in alto mare sulla via Paternostro. Se poi come dici tu ci sono due imprese diverse.. bene.. allora 'raddrizzo' il post. Grazie della info.
    Gabriele

    RispondiElimina
  3. Si tratta effettivamente di due diversi palazzi (unità edilizie) il primo (fotografato)col prospetto ultimato su via Calascibetta e il secondo, palazzo Marchese (o palazzo della Correria) si estende su vicolo dei Corrieri, piazzetta Cattolica e in parte su via Calascibetta. Quest'ultimo, su vicolo dei Corrieri, ha un bel grande portale di ingresso seminascosto dal piccolo edificio parzialmente diruto di piazzatta Cattolica.

    RispondiElimina