venerdì 30 luglio 2010

Un Nuovo Ostello a Palermo. Lo Student's Hostel Ballarò.

Un modo intelligente di favorire l'accoglienza anche perchè chi la propone è l'ERSU di Palermo in un edificio molto interessante: Il Conservatorio dell'Annunziata a Casa Professa . E così verrà fatto anche in via Schiavuzzo sempre nel convento di proprietà dell'ERSU. Solo nel periodo estivo.
Dal loro sito 'Lo Student’s Hostel Ballarò è ospitato in uno studentato dell’ERSU (Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario) che accoglie, nel periodo universitario, 60 studenti. Lo Student’s Hostel Ballarò si trova nel centro storico di Palermo, nella piazza di Casa Professa, dentro il quartiere Ballarò dove vive uno dei più antichi mercati della città.
Aperto dal 9 luglio al 5 settembre, lo Student’s Hostel Ballarò offre camere doppie, triple, quadruple e camere da sei posti letto, tutte dotate di bagno privato all’interno.
Nel cuore del centro storico, dallo Student’s Hostel Ballarò sono facilmente raggiungibili le principali mete turistiche della città come i Quattro canti, la Cattedrale, la Chiesa della Martorana.
'

3 commenti:

  1. Scusa Gabriele, ma hai detto via Schiavuzzo? Nei pressi di piazza Magione? Le mie informazioni non sono ottimiste come le Tue. Sembra che lì l'Università abbia dato agli studenti uno spazio per poter far feste con musica ad alto volume e fino a notte inoltrata. Alcuni residenti, già disturbati nel sonno dai rumori di piazza Magione, stanno protestando da giorni con l'Amministrazione comunale ed universitaria.
    Queste cose dovrebbero essere permesse fuori dai centri abitati!
    Che ne dici della Stazione di Sant'Erasmo, per esempio?
    Ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  2. Ciao Valeria,

    avevo letto la notizia su internet. Comunque, sì, la situazione di piazza Magione -così come ogni anno- è ormai insostenibile. Il problema è che quest'anno si sta prolungando un po' troppo (gli altri anni dopo i Festino facevano un po' di pulizia, quest' anno il disinteresse totale).

    RispondiElimina
  3. Oggi la sig.ra Lucido, nostra socia e residente disperata della zona, dopo aver invano cercato un dialogo con l'Università, andava all'Ufficio Centro Storico con l'intenzione di effettuare un'occupazione pacifica... non so come sia finita!
    Ciao

    RispondiElimina