venerdì 2 luglio 2010

Musica e Poesia Stasera in Piazza Garraffello

Antonio FiasconaroCorsivo per La Sicilia:

Nella nostra città il degrado urbano stenta a scomparire, e come a voler mettere opportunamente il dito nella piaga giungono adesso alcune associazioni culturali - Mezzocielo, Salvare Palermo, Gli amici di Oblomov, Garage, Modusvivendi, Piazza Marina & dintorni, ABnormal - che, nel ribadire ancora una volta il loro impegno civile, hanno scelto proprio le rovine della piazza del Garraffello alla Vucciria come provocatorio palcoscenico per una ricca serata di musica e poesia, alla quale interverranno numerosi scrittori e artisti, alcuni dei quali provenienti anche da fuori Sicilia. Le stesse associazioni avevano già organizzato un simile evento alla ex Fonderia nella «Giornata mondiale della poesia», per richiamare l'attenzione su questo sito nei pressi della Cala che attualmente rimane inutilizzato pur essendo stato ben restaurato. In particolare, la serata di venerdì 2 luglio in piazza Garraffello con inizio alle 20,30 sarà condotta da Fosca Medizza, e prevede la proiezione di un'intervista al poeta Edoardo Sanguineti recentemente scomparso effettuata da Ciprì e Maresco, una videoproiezione della mostra dal titolo «La parola fotografata» realizzata da Francesco Francaviglia sui poeti siciliani, e un'alternanza di musica e di poesia con la partecipazione di autori affermati ed emergenti. Per la musica si esibiranno sul palco Angelo Di Mino, Toti Basso, Giovanni Mattaliano, Giampiero Riggio, Corrado La Marca, Salvo Compagno, Daniele Schimmenti, Abnormal, e inoltre hanno confermato la presenza per leggere propri versi i poeti Roberto Deidier, Nicola Romano, Nino De Vita, Francesca Traina, Biagio Guerrera, Margherita Rimi, Mara Librizzi, Luciano Mazziotta, Sebastiano Adernò, Giovanni Catalano, Francesco Balsamo, Francesca Pellegrino. Per collaborare alla manifestazione i residenti e i commercianti della piazza, oltre ad offrire con entusiasmo fra l'altro l'impianto di amplificazione, eseguiranno perfino una pulizia straordinaria della piazzetta dove sorge una fontana cinquecentesca.«Il nostro ringraziamento va fin da adesso ai poeti e ai musicisti che interverrano alla manifestazione a titolo gratuito, e basti dire che qualcuno viene da lontano a proprie spese», sottolinea Rosanna Pirajno di Salvare Palermo, mentre l'ideatrice dell'evento e rappresentante di Mezzocielo Patrizia Stagnitta ribadisce che «solo l'attaccamento e l'amore per l'arte e per la poesia ci hanno portato ad organizzare questa manifestazione che in cuor nostro vorremmo che si realizzasse tutti gli anni in questo luogo». E il poeta Nicola Romano: «Per quelli che sono i contrasti reali di questa città, tale evento è una buona occasione per opporre la bellezza estetica della poesia alla fatiscenza quasi spettrale del Garraffello».

Nessun commento:

Posta un commento