martedì 8 giugno 2010

Il Dettaglio del Restauro delle Piazze Marina, Vittoria e Bologni

Il Dipartimento delle Infrastrutture della Regione Siciliana ha approvato in linea tecnica e procedurale un progetto redatto dall'Assessorato al Centro Storico relativo a tre importanti piazze collocate lungo l'asse monumentale del Cassaro: piazza della Vittoria, piazza Bologni e piazza Marina. E si procederà rapidamente al decreto di finanziamento utilizzando risorse disponibili dal precedente programma di fondi strutturali.Il progetto è uno stralcio individuato dal Sindaco Diego Cammarata e dall’Assessore al Centro Storico Maurizio Carta del più ampio “Progetto di riqualificazione degli assi monumentali” e prevede la completa riqualificazione delle 3 piazze attraverso un intervento integrato sulle pavimentazioni, sull'illuminazione, sull'arredo urbano e sul restauro degli elementi scultorei e delle recinzioni storiche.Il costo totale del progetto è di 12 milioni di euro divisi nelle tre piazze in funzione delle diverse necessità e l’appalto sarà assegnato entro il 2010.L'intervento più cospicuo è quello di Piazza Marina, volto ad una complessiva riconfigurazione della piazza e degli spazi limitrofi per restituirla al suo splendore originario e per agevolarne l'uso pedonale e come luogo di aggregazione, visti anche gli edifici storici che la circondano e le funzioni culturali e sociali che vi si svolgono: università, teatro, edifici comunali, ludoteca, etc.
In particolare gli interventi riguardano:
• il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi, anche attraverso una migliore definizione delle aree pedonali (3,8 milioni di euro)
• l’arredo urbano (300.000 euro)
• il restauro e il ripristino della recinzione di Villa Garibaldi (170.500 euro)
• l’illuminazione della piazza e della Fontana del Garraffo (26.800 euro)
• l’illuminazione di Villa Garibaldi per renderne più agevole la fruizione (147.300 euro).
Anche Piazza della Vittoria godrà di un intervento di ampio respiro mirato soprattutto a restituire qualità al suo godimento vista anche la sua posizione strategica rispetto ad importanti centralità (Questura, Cattedrale, Palazzo Reale).
Il progetto prevede:
• il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi (1,06 milioni di euro)
• l’arredo urbano (730.000 euro)
• l’illuminazione sia di Villa Bonanno che del lato su Corso Vittorio Emanuele (430.000 euro)
• il restauro del complesso marmoreo di Filippo V (672.000 euro)Infine, la terza piazza oggetto di manutenzione e riqualificazione sarà Piazza Bologni, oggetto di un intervento minore ma altrettanto significativo soprattutto in relazione alla presenza e attrattività del Museo Riso:
• il rifacimento della pavimentazione e dei marciapiedi (770.000 euro)
• l’illuminazione (15.400 euro)
• le infrastrutture per l’interramento degli impianti elettrici e telefonici (45.600 euro).
L'Assessore Carta dichiara che "si tratta di un poderoso intervento pubblico di circa 12 milioni di euro, finalizzato non solo al recupero degli spazi ma anche capace di incidere sull'economia cittadina sia coinvolgendo il sistema delle imprese che utilizzeranno circa 30-40 lavoratori per 30 mesi, sia producendo un indispensabile moltiplicatore di economie grazie all'indotto".I tre interventi fanno parte della più vasta strategia di riqualificazione degli spazi pubblici che ha come obiettivo la qualità della vita dei residenti e fruitori del centro storico. L’azione sugli spazi pubblici sarà propedeutica all’intervento del pubblico e del privato sul tessuto edilizio e commerciale che gravita sulle piazze."L’intervento di recupero - afferma l'Assessore Carta - è una strategia di futuro che permetterà di stimolare ulteriori interventi di restauro architettonico, di rivitalizzazione economica e di rigenerazione sociale, agevolando anche la completa pedonalizzazione delle tre piazze.La fase due del recupero del centro storico, infatti, potrà partire anche da queste tre piazze, generatrici di nuova qualità a partire dalla preziosa energia della loro identità. Sono piazze cardine dell’asse monumentale di corso Vittorio Emanuele e potranno essere connesse con altri interventi in corso di redazione attraverso risorse comunali e comunitarie, come la riqualificazione di piazza San Domenico, di piazza Borsa, di piazza Sant'Anna, di piazza Kalsa, di piazza Magione e del Foro Italico".

Nessun commento:

Posta un commento