martedì 20 aprile 2010

Edward Luttwak su Palermo

Non sapevo che avesse vissuto a Palermo. Eppure Edward Luttwak ha dato qualche conferma sul suo passato. Un passato non remoto in cui Palermo era comunque una meta ambita, una vera e propria capitale europea. E' un passato che potrebbe tornare perchè le potenzialità sono immutate. Ciò che è seguito è stato pessimo ma sono atti consequenziali di presupposti non endemici ma imposti (dai tempi) e come tali rimovibili. Si tratta di volerlo con un pizzico di orgoglio e di e insistere, insistere per il cambiamento.

Qui un passaggio dell'intervento di Luttwack: 'Ho vissuto a Palermo gli anni dell'adolescenza, quando mi trasferii qui con la mia famiglia nel'48. La città era molto povera, ma bellissima, cosmopolita, ricca di stimoli culturali. Oggi sarebbe impensabile scegliere Palermo come città d'elezione ma allora era una delle mete più ambite d'Europa per chi aveva i mezzi. Tutte le problematiche italiane più affascinanti sono concentrate al Sud. E' qui che crollano gli alibi della Prima Repubblica. E' proprio qui, dove lo Stato ha cercato di essere più attivo, che anziché il progresso si è prodotto il massimo dello scempio (...)'.

Qui l'articolo di Sicilia Informazioni per intero.

Nessun commento:

Posta un commento