sabato 13 marzo 2010

Nuovo Sequestro per la Chiesa di Santa Sofia

Speriamo che stavolta si sblocchi veramente qualcosa... Sequestrata anche la settecentesca Villa Arena. Denunciate 22 persone.

Il proprietario della Chiesa di Santa Sofia, edificata dai lombardi e appartenuta alla maestranza dei tavernieri, è il Ministero dell'Interno attraverso il Fondo Edifici di Culto. La chiesa è stata resa irriconoscibile dai bombardamenti dellla Seconda Guerra Mondiale.

Il sequestro ne segue un altro, allo stesso immobile, già eseguito nel 2007. Al quale seguì il silenzio.


Mi auguro anche che venga riaperta la strada tra la Piazzetta Santa Sofia e il Vicolo Paterna, resa inutilizzabile perchè chiusa e sopraelevata.


Qui il click all'articolo di Sicilia Informazioni.

Nessun commento:

Posta un commento