lunedì 7 dicembre 2009

Iniziano i Lavori di Recupero del Palazzo Naselli Spaccaforno in Piazza Magione



Come già preannunciato in un altro post, si rimargina finalmente una delle ferite più gravi di Piazza Magione. Una gru è stata posta a ridosso del Palazzo Naselli Statella Spaccaforno ed i lavori sono quindi finalmente iniziati. Il Palazzo, tra Piazza Magione e Via Vetriera, venduto al'asta nel 2006 dal Comune di Palermo alla ditta EdilPa adesso si appresta a rivedere nuova luce (anche se i lavori saranno sicuramente un po' lunghi viste le condizioni dell'edificio..)

2 commenti:

  1. Rispondiamo ai commenti del 14 e 21dicembre 2010 certi di rimuovere le perplessità e i timori in essi espressi.
    L’asportazione di quanto rimaneva degli intonaci è stata ed è una operazione necessaria ed essenziale. Come la scrivente impresa ha già operato nel restauro della Biblioteca Comunale di Casa Professa, della Galleria d’Arte Moderna di Piazza Sant’Anna e nel restauro di molti altri edifici ad essa affidati, per potere procedere ad un corretto ed efficace consolidamento di murature fortemente degradate (controllo “palmo a palmo” scarificazione e sostituzione delle malte di allettamento, perforazioni e iniezioni di malte di calce idraulica, etc..) è stato indispensabile procedere preliminarmente a riportare a pietra viva le murature stesse dopo avere meticolosamente campionato tutte le tracce degli elementi di decoro presenti nel prospetto, che saranno successivamente fedelmente riproposte nella loro configurazione e tonalità originarie.
    EDILPA SPA

    RispondiElimina
  2. Benissimo, allora. I restauri nel portafoglio dell'impresa sono effettivamente di carattere eccezionale e di gran qualità.
    L'augurio è quindi solo di vedere l'edificio restaurato quanto prima. Buon lavoro.

    RispondiElimina