giovedì 9 luglio 2009

Univercittà in Festival Propone: 'Aziz, Palermo La Splendida' - La Cultura degli Anni Sessanta

E' il primo evento di "Aziz, Palermo la splendida" che si terrà presso il Chiostro Steri il giorno 10 luglio alle ore 20,00 (non alle ore 11,00 come inizialmente previsto).
Intervengono: Roberto Lagalla, Antonio Calabrò, Salvatore Butera, Eva di Stefano, Salvatore Ferlita, Gioacchino Lavanco e Piero Violante. Modera Maurizio Carta

UniverCittà inFestival tesse un filo rosso tra gli eventi: Palermo Anni Sessanta, i fatti, le occasioni, i ricordi, le speranze, i sogni e le contraddizioni. La rassegna AZIZ, Palermo la splendida è dedicata alla cultura degli Anni Sessanta: un ritratto-racconto di un decennio caratterizzato dalla presenza di avanguardie artistiche e culturali che fanno della città un punto di riferimento delle élite intellettuali europee, ma sono anche gli anni dell’aggressivo avvento del sacco edilizio e della drammatica apertura della stagione delle stragi. Le innovazioni, le speranze e le criticità di quegli anni possono contribuire ancora oggi a stimolare una riflessione sul rinnovo della classe dirigente, sulla ripresa di una coscienza civica e sul ruolo dell’università. La rassegna, curata da Antonio Calabrò, si declinerà seguendo sette direttrici: la politica, la letteratura, la musica, l’arte figurativa, il teatro, la società civile e l’economia, guidate dai ricordi e dai punti di vista di Antonio Calabrò, Salvatore Ferlita, Piero Violante, Eva di Stefano, Gabriello Montemagno, Gioacchino Lavanco e Salvatore Butera e dei loro ospiti selezionati tra i protagonisti e i testimoni di quegli anni.

Nessun commento:

Posta un commento