martedì 28 luglio 2009

La Secessione è Già Arrivata. La Presentazione del Report Sicilia.

Da Live Sicilia:
Mentre la politica dibatte dell’affascinante quesito se occorra un partito del Sud, più Sud nei partiti, un Pdl Sicilia o una Sicilia con più Pdl e via discorrendo, mentre tutto l’appassionante confronto va avanti dentro il Palazzo, insomma, la Sicilia e il mezzogiorno “vanno alla deriva” e “la secessione è già arrivata”. Parole di Pietro Busetta, presidente della fondazione Curella, che stamattina a Palazzo dei Normanni ha presentato il report Sicilia realizzato dal Diste in collaborazione con la Fondazione e con Università di Palermo, Sviluppo Italia Sicilia e Cirmet. Un rapporto con previsioni tutt’altro che consolanti, che parlano di 40 mila posti di lavori destinati ad andare in fumo, un Pil che dovrebbe crollare di più di cinque punti e un export che è già precipitato, nei primi mesi dell’anno del 50 per cento.
In tempi di crisi internazionale non si poteva sperare in molto di meglio. Ma Busetta, al riguardo, ci tiene a precisare: “Il problema piu’ che congiunturale e’ strutturale, nel senso che non ha origine dalla situazione di crisi che attraversa l’economia mondiale ma piuttosto da una politica in Sicilia e nel Mezzogiorno disattenta ai problemi reali. Il rischio e’ che si arrivi a un disamore per l’unita’ del Paese”. Secondo Busetta, “c’e’ un problema di rozzezza politica. Si stanno abbandonando alla deriva 21 milioni di abitanti. E solo adesso, finalmente, i quotidiani nazionali, si interessano del Sud, che la politica non riesce a capire”. Insomma, bacchettate al governo che si è dimenticato del Mezzogiorno. E poche speranze per una ripresa, che, comunque, non si dovrebbe presentare prima della tarda primavera del 2010. Intanto il divario tra Sud e Nord si rafforza e la “secessione” si va facendo sempre più un tragico dato di fatto. Con buona pace dei meridionalisti dell’ultim’ora, sembrerebbe leggersi tra le righe del report. (...)


Qui l'articolo per intero

1 commento:

  1. Non so se fanno più schifo chi se ne approfitta o chi se ne frega del tutto. Non so se mi fanno vomitare più quelli del nord o i nostri politici che se ne fottono altamente fuorchè del loro conto in banca!

    RispondiElimina