domenica 12 aprile 2009

Riapre la Palazzina Cinese con gli Arredi Restaurati

Riapre al pubblico la casina o palazzina Cinese, dopo circa un mese di chiusura durante il quale si e' provveduto alla sistemazione degli arredi oggetto di restauro.Il restauro dei mobili, che costituiscono la parte superstite dell'arredo originario della residenza suburbana di Ferdinando IV di Borbone, si pone nell'ambito del progetto di restituzione e valorizzazione della Casina Cinese. ''Con il restauro del mobilio - dichiara l'assessore regionale ai Beni Culturali, Antonello Antinoro - restituiamo la casina Cinese all'originaria bellezza. I visitatori potranno ammirare nella sua interezza, sia nel periodo pasquale che durante la Settimana della Cultura, uno dei gioielli palermitani di cui andiamo fieri. La riapertura del sito con l'arredo, che segue l'inaugurazione del dicembre scorso, e' una delle tappe salienti del percorso di rinascita culturale che ho il sogno di realizzare, nel 2009, in Sicilia''.
La casina Cinese sara' visitabile gratuitamente fino al prossimo 26 aprile dalle ore 10,30 alle 16,30. Progettato dalla Soprintendenza di Palermo, su fondi ordinari, l'intervento di restauro ha riguardato 85 mobili provenienti da alcuni ambienti del Piano sotterraneo o Pianterreno, del ''Primo Quarto Nobile del Re'' o ''Primo piano'', del ''Quartino superiore per dormire Sua Maesta' la Regina'' o ''Quartino delle Dame'' e del Terzo Piano o ''Appartamento della Regina'', secondo le denominazioni rispettivamente contenute nell'inventario reale e nell'inventario demaniale. Si tratta di sgabelli, tripodi, gueridons, cantonali, sofa', consolles e sedie, con i relativi tessuti, specchi e/o marmi, realizzati da artigiani napoletani o palermitani in stile cinese o in stile neoclassico entro il primo decennio dell'Ottocento.Il restauro degli arredi e' costato 100 mila euro circa. (Fonte: Asca)

1 commento:

  1. Ciao, complimenti per il tuo bellissimo blog,anch'io amo Palermo profondamente...

    RispondiElimina