giovedì 30 aprile 2009

Riapre il Restaurato Oratorio del Sabato a Casa Professa




L'Oratorio del Sabato a Casa Professa è stato aperto in occasione della settimana della cultura. L'oratorio, spoglio delle tele, si presenta come un vero e proprio trionfo di stucchi serpottiani in un'atmosfera di altri tempi che già si ritrova negli oratori del quartiere della Loggia. L'Oratorio del Sabato si trova ai piani superiori del complesso di Casa Professa che con l'occasione dava anche una pre-inaugurazione al proprio museo, in attesa comunque degli ultimi collaudi.
Dal sito http://www.serpotta.it/ :'L'oratorio, sito all'interno della Casa Professa dei Gesuiti, prende il nome attuale dalla congregazione della Croce e Martorio di Cristo detta del Sabato che prese possesso dei locali ai primi del XIX secolo. Originariamente invece era gestito dalla congregazione dell'Immacolata e San Francesco Borgia e da quella della degli Artefici sotto il titolo della Purificazione della Vergine.È sulla base di queste prime due intitolazione che viene elaborato l'apparato a stucco attribuito a Procopio Serpotta probabilmente intorno al secondo quarto del XVIII secolo. Lo schema è quello già collaudato dal padre Giacomo nell'oratorio del Rosario in San Domenico, ovvero l'accostamento di allegorie statuarie ai quadri seicenteschi presenti nell'aula. Oggi sono dispersi ma le iscrizioni alla base delle cornici in stucco ci consentono almeno di conoscerne i soggetti. Si trattava di eroine bibliche interpretate come prefigurazione della Vergine Immacolata Concezione. La pala d'altare, difatti, era con molte probabilità la tela di Pietro Novelli raffigurante la Presentazione di Gesù al Tempio, oggi nella chiesa di San Matteo. Anche stilisticamente è evidente la derivazione delle allegorie dalle statue del Rosario in San Domenico, mostrando però quei limiti espressivi e di scioltezza che Procopio non riesce a superare.'

3 commenti:

  1. Meraviglioso! Se è ai piani superiori da dove vi si accede? Quali sono gli orari di apertura? Gli stessi della chiesa? Grazie e complimenti.



    Marlo

    RispondiElimina
  2. Questo blog è un gioiellino, sempre ricco, offre interessanti informazioni sulla bellissima e splendida Palermo, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Oltre che un gioiellino a questo blog, volevo anche ricordare che sul Corriere della sera esce al sabato una guida dedicata alle citta' italiane, editore skira, non so quando esce Palermo ma sono sicura che uscira'.

    RispondiElimina