domenica 15 marzo 2009

La Sicilia Resti a Statuto Speciale

La Sicilia è e deve restare a Statuto speciale. Annullare l'autonomia vorrebbe dire cancellare lo Statuto e tutte le norme di vantaggio per la nostra regione. Norme per lo più inapplicate ma fondamentali in futuro per un rilancio completo. Ricordo alla classe politica regionale che annullare le norme regionali vorrebbe dire meno competenze e il non essere più parametrati al Senato della Repubblica con evideni svantaggi economici. Spero che questo serva ai nostri politici
come incentivo ulteriore alla lotta per il riconoscimento della specialità siciliana.

Qui un comunicato stampa che chiarisce come si stia pensando a far diventare la Sicilia una regione come le altre.

FEDERALISMO: LOMBARDO, NON PUO' CANCELLARE REGIONI STATUTO SPECIALE

(ASCA) - Palermo, 14 mar - Le regioni a statuto speciale non possono perdere le loro prerogative. Questo sara' il tema del confronto che lunedi' prossimo si terra' alla Camera tra il ministro Calderoli e i presidenti delle regioni a statuto speciale. Ad annunciarlo e' il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, che da Palermo, a margine del convegno 'Oltre la crisi' di Confindustria, ricorda che ''sul federalismo abbiamo fronteggiato la minaccia che un articolo riferito alle specialita' venisse emendato. Al centro delle nostre istanze - sottolinea - c'e' il riconoscimento della nostra specialita'. Si tratta di un principio garantito dalla Costituzione che non puo' essere cancellato da una legge ordinaria''.Lombardo, quindi, fa notare che ''ci sono poi altri aspetti delle nostre prerogative che sono talvolta oggetto di attenzioni morbose da parte di altri, che parlano di privilegi. Io ritengo invece che siano il preludio per una vera autonomia. Credo - conclude - che sia uno strumento importante perche', come ho sempre sostenuto, dopo il federalismo dovra' venire un'economia per le regioni. Ogni regione, in funzione di quello che trattiene dalle tasse, dai poteri che governa, dovra' avere una sua specialita' e un suo rapporto particolare con lo Stato che dovra' essere definito in uno statuto''.

Nessun commento:

Posta un commento