mercoledì 15 ottobre 2008

Ripartono dopo lo Stop, i Lavori di Restauro della Chiesa dei Santi Euno e Giuliano

clicca per ingrandire la foto. In cima è visibile la data di ultimazione della chiesa.

il prospetto si Piazza Magione

I lavori di restauro della chiesa in piazza Magione erano fermi da un po' di tempo. Sono da poco ripartiti dopo una pausa di qualche mese e, viste le immagini, sembrano in dirittura d'arrivo.

L’intervento riguarda il recupero della ex chiesa dei Santi Euno e Giuliano, in piazza Magione, con un completo restauro sia dell’intero edificio che della cripta sottostante. Il complesso monumentale risale al XVII secolo e fu fondato dalla confraternita dei Seggettieri e dei Vastasi. Il progetto comprende le opere di consolidamento murale e strutturale, la copertura del tetto, la realizzazione degli infissi e l’installazione degli impianti elettrico, idrico, fognario e di climatizzazione, oltre al ripristino delle superfici decorate. Saranno rimessi a nuovo anche la canonica e i locali a uso abitativo a cui si accede dall’ex piazza Sant’Euno. Abbandonata e sconsacrata ormai da decenni, la chiesa è in stile barocco. Fu edificata fra il 1651 e il 1658 e completamente distrutta dal terremoto del 1823. In seguito venne parzialmente ristrutturata e riaperta al culto. (Fonte: Comune di Palermo)
Adesso, continuo io, la chiesa dei Santi Euno e Giuliano non è più destinata al culto ma ad altri fini. Probabilmente espositivi. Qeusta chiesa insieme allo Spasimo e al Palazzo Bonagia candida quindi l'area di piazza Magione, via Alloro e via Vetriera ad essere una delle zone più suggestive di Palermo.

Nessun commento:

Posta un commento