mercoledì 15 ottobre 2008

Archivio di Stato. Quasi Ultimati i Lavori di Restauro.


Amopalermo è ormai diventato un vero e proprio catalogo degli innumerevoli restauri e recuperi del patrimonio architettonico e monumentale di Palermo. Da inserire adesso anche l'Archivio di Stato. Ex convento dei Padri Teatini, eretto nel 1844. Sono scese le impalcature per il rifacimento dei prospetti e sulla foto si possono vedere i risultati su corso Vittorio Emanuele. La parte prospiciente la Cala è stata particolarmente rovinata durante la guerra e i recuperi sono stati più 'conservativi'.
L'Archivio di Stato oltre ad avere un prospetto pregevole conserva al suo interno alcuni documenti che testimoniano centinaia di anni di vita palermitana. Storia, insomma. Storia vera. E così si possono vedere documenti giudiziari e provvedimenti amministrativi a partire dal XIV secolo ma anche documenti diplomatici e governativi di centinaia di anni fa.
Al suo interno è conservato anche il più antico documento arabo di Europa. Un attestato in lingua greco-araba del 1109 recante una concessione della contessa normanna Adelasia.

Nessun commento:

Posta un commento