giovedì 4 settembre 2008

DDL Calderoli. Si Iniziano a Scoprire le Carte sul Federalismo Prossimo..

L'abstract de La Sicilia: Presentato il testo della bozza Calderoli: previste anche una "adeguata autonomia impositiva alle Province" su autoveicoli e accise "sulla benzina e sul gasolio". Ci saranno poi tasse di scopo e forme premiali per favorire l'associazionismo comunale. Ed inoltre, i Comuni avranno anche un autonomia impositiva sugli immobili e sui loro trasferimenti di diritti reali.

Ed ancora ai comuni autonomia impositiva per particolari scopi quali la realizzazione di opere pubbliche ovvero a finanziare oneri derivanti da eventi particolari quali flussi turistici e mobilità urbana ma anche "forme premiali per favorire l'associazionismo comunale e le fusioni tra Comuni".

Per l'articolo per intero clicca qui

Qui l'articolo del Sole 24 Ore sul medesimo argomento

Una piccola riflessione. Nel programma elettorale le Province erano destinate a scomparire.. adesso vengono persino rafforzate economicamente.. mah..

2 commenti:

  1. cittadino è meglio che provinciale4 settembre 2008 12:19

    Lo promise Fini. "mai più province" disse ed infatti.. Bravo lui, bravo fascista solo a parole! Le province invece ce le terremo, bei macchinoni pesanti e completamente inutili, e soprattutto la nostra visto che hanno anche dato il via a 7 città metropolitane che sostituiranno le province e non c'è Palermo! Ci manca solo che si permettano di aumentare la benzina e do fuoco a palazzo comitini!!!!!

    RispondiElimina
  2. vi segnalo però che stiamo parlando di una bozza che per diventare legge deve fare una acchianata tipo quella di santa rosalia. Secondo me la legge finale sarà molto diversa dalla bozza disegnata dall'on. Calderoli.

    RispondiElimina