lunedì 7 gennaio 2008

C'era Fermento Oggi a Palermo per Tunisia - Zambia..

... una partita di calcio. Un'amichevole completamente sconosciuta ai più e giocata oggi (per la cronaca ha vinto lo Zambia 2 a 1). Eppure se ne parlava tanto a Palermo, in Centro Storico. Ho sentito almento 6-8 persone parlarne ed in diverse zone della città. Una parte della città che sembrerebbe avere dimenticato il suo passato per popolarsi di gente di luogi diversi. Così africani del nord e africani della parte centrale del continente parlavano del loro derby. E lo facevano in italiano.. a Palermo.. tutto alquanto surreale.

Eppure le cose stanno cambiando..

Senza volere nulla togliere a gente che vive al Centro Storico e che si trova lì per caso. Eppure proprio il Centro Storico cambia sempre più volto. Basta parlare con persone che 'hanno il polso della situazione': dagli agenti immobiliari ad intermediari di livello più grosso a consulenti di grossi gruppi internazionali.

Il Centro Storico sta iniziando a vivere una seconda giovinezza (o forse già una terza?) con una invesrione di flussi migratori inaspettata e sconosciuta al Palermitano medio. La parte antica popolata da extracomunitari principalmente tunisini, centroafricani, del Bangladesh o cingalesi sta dando sempre più spazio a tedeschi, francesi, spagnoli e americani. Stanno entrando anche i russi e, in maniera un po' più 'istituzionale' anche gli arabi. Pochi lo sanno e pochi se ne rendono conto. E' il Centro Storico di Palermo che cambia, attraverso il recupero sempre più costante, e diventa fonte di investimento per gruppi internazionali ma anche una zona unica per chi vuole comprarsi semplicemente una casa per le vacanze (e molti alla fine decidono addirittura di trasferirsi per sempre). Molti non lo sanno (il palermitano medio -non in senso dispregiativo ma nel vero senso di 'medio'.. nella media-) ma i palazzi antichi sono sempre più abitati da nordeuropei o da persone di altri continenti. E non intendo persone provenienti dall'Africa. Ripeto, senza discriminazioni basate su razze in maniera negativa. Ma si tratta di un processo che si è innescato e pare inarrestabile. Gli extracomunitari di un tempo si stanno sempre più allontanando verso altre zone, in periferia o addirittura nei paesi vicino la Città. Di Tunisia - Zambia la prossima volta si parlerà da altre parti..

Un altro dei tanti innumerevoli indizi del cambiamento di Palermo. Destinata a rinascere e che, forse già in silenzio, vive già in una seconda fase di adolescenza..

Nessun commento:

Posta un commento