lunedì 26 novembre 2007

Troppo Scirocco: l'Intonaco Cede e Viene alla Luce un Pezzo di Storia.

-come appare oggi il prospetto di Palazzo Cefalà-

Esattamente qualche anno fa, in via Alloro. Un palazzo più volte rimaneggiato ed alquanto anonimo. E' il Palazzo Cefalà, di fronte il Palazzo Bonagia. Palazzo di origine trecentesca, appartenuto agli Oppezinga, di orgine Pisana, e passato poi a Duchi di Cefalà. Durante dei lavori, o dopo una folata di forte scirocco come è più 'romanticamente' credibile, viene giù parte del prospetto e ne emerge una splendida trifora di impianto medievale. Questo è il ricordo -che tuttavia lascia tanto spazio all'immaginazione- dei prospetti sulla strada più celebre della Kalsa.
Oggi all'interno del Palazzo Cefalà, la Galleria di Architettura EXPA, sopra invece uno dei bar più suggestivi di tutto il Centro Storico. A cielo aperto, all'ultimo piano di un palazzo senza più soffitto. Le stelle a vista e le ante delle finestre chiuse poco prima del bombardamento. A memoria dei momenti più disastrosi nella storia per la città. Un po' come quell'orologio con le lancette ferme prima del lancio della bomba su Hiroshima..

Nessun commento:

Posta un commento