lunedì 19 novembre 2007

Domani al Montevergini e Piccole Considerazione sulla Nuova Sicilianitudine.

Domani sera alle 21.30, al Nuovo Montevergini, concerto di Sara Cappello, intitolato Lì dove fiorisce il limone, nell'ambito della mini rassegna di musica popolare promossa dall'Amministrazione comunale.Ispirandosi a Goethe, la cantante e studiosa siciliana proporrà antichi brani ed altri da lei composti, con l'intento di ritrovare le radici di un cuore sonoro ormai quasi perduto. Un tributo alla Sicilia ed alla sua lingua arcaica, attraversando la frontiera della memoria per raccontare al presente la tradizione musicale di una terra piena di risorse e contraddizioni. Nel concerto di domani si susseguiranno melodie, suoni morbidi e moderni, in cui il dialetto della poesia popolare si fa eco delle radici culturali per coniugare la realtà e la memoria, il colto ed il popolare, il passato ed il presente. (Fonte: Comune di Palermo)

E' da tempo che si avvicendano riproposizioni in chiave diversa di testi antichi, musiche e rappresentazioni dei tempi che furono. E' la manifesta riappropriazione delle nostre radici. E' ammirevole come da più parti rispolverando il nostro passato vengano saldate sempre più le fondamenta per una ricostruzione di una nostra identità comune. Solo in questo modo si possono affrontare le nostre (tante) difficoltà. Il sentirci parte di un popolo con caratteri peculiari (e lo siamo) dovrebbe essere il motore della ripresa. Essere Siciliano, in fondo, è spesso causa di vergogna ma per me e per sempre più altri è fonte di orgoglio..

Nessun commento:

Posta un commento