mercoledì 17 ottobre 2007

Ancora Novità in via Garibaldi. Il Recupero del Palazzo Burgio di Villafiorita.

Sta diventando una delle vie più interessanti del centro storico. La via Garibaldi da via Lincoln a piazza Rivoluzione è ormai un affacciarsi di palazzi nobiliari ristrutturati o restaurati. E' una via dove è possibile ancora sognare ed immaginare la bellezza dei tempi che furono.
Al numero 44 i ponteggi sono spariti da qualche giorno ed è tornato a nuova luce il Palazzo Burgio di Villafiorita. L'evento di presentazione degli ambienti interni si è tenuto il 13 ottobre su inviti. I saloni con la fuga scenografica sono stati riaperti dal nuovo proprietario Roberto Bilotti Ruggi d'Aragona che ha curato i lavori come in altri edifici di sua proprietà in centro storico. Allo stesso modo sono stati recuperati il vasto atrio di ingresso, lo scalone nobiliare e recuperate i pochi segni dei fasti antichi.
Il Palazzo Burgio di Villafiorita è di epoca secentesca. Edificato dai Chaffalon di Villabona passò quindi nel 1779 ai Burgio di Villafiorita. La via Garibaldi perde così un'altra delle 4-5 gru che insistevano sui suoi marciapiedi e gode della vista di un ulteriore recupero che, confermo, la rendono una delle più belle strade del centro storico.

3 commenti:

  1. Come captatio benevolentiae ti dico che il blog è bellissimo, e da una visione giustamente ottimista e compiaciuta delle tante cose buone che vengono fatte a Palermo.
    Non posso dire di essere sorpreso piu di tanto che il mio commento di ieri sia stato cancellato, visto il tono che ho usato. Rivendico miei anche gli altri due post acidi sui Palazzi Lungarini e Resuttano.
    Ho usato un tono un po disinteressato ed arrogante, poco costruttivo visto che il blog mi piace.
    Del commento a questo articolo, naturalmente, ACTORE NON PROBANTE, REUS ABSOLVITUR.
    Non dubito della tua buonafede.
    Per me il sospetto NON è l'anticamera della verità, ed ho fatto un tentativo un po ingenuo di passarti un motivato (sic) giudizio personale.

    p.s. avevo usato il commento anonimo perchè non avevo una ID. Adesso ho.. un volto!

    RispondiElimina
  2. non potevo sicuramente lasciare un commento come il tuo e di quel tono riguardante una terza persona e non firmato.
    Comunque.. grazie per i complimenti al blog. Sono contento che ti piaccia.

    RispondiElimina
  3. contenta di leggere che il palazzo BURGIO dove mio padre vide la luce ha ripreso nuova vita in Via Garibaldi mi rattrista invece apprendere che nessuno ha pensato di rintracciare gli ultimi eredi di questo ceppo nobiliare risalente agli anni 1000 e che avrebbero accettato volentieri l'invito. Son sicura che mio padre avrebbe sicuramente gradito il fatto di poter rivivere l'emozione di respirare l'aria della sua infanzia...in ogni caso viva PALERMO!!

    RispondiElimina