martedì 11 settembre 2007

Piccoli Rimedi.

Non ci vuole poi tanto a pensare, progettare e realizzare un sottopasso di appena 15 metri che permetta alle macchine di proseguire in via Francesco Crispi in entrambe le direzioni e non restare bloccate all'altezza della rotonda (incrocio con via E. Amari per intenderci) dalle macchine che dovendo svoltare intralciano tutte le corsie..

Poco lavoro, quanto meno l'intenzione, potrebbe già dare un minimo di sollievo a una fila di macchine che spesso arriva anche alla cala..

Nessun commento:

Posta un commento