venerdì 24 ottobre 2014

Nuovi Restauri in Piazza San Giovanni Decollato

Nei pressi di Piazza Vittoria, si appresta il cantiere di recupero di questo edificio di fronte al Palazzo Sclafani, in Piazza San Giovanni Decollato. Ormai la Piazza è interamente risanata...





giovedì 23 ottobre 2014

Demolire Piuttosto che Recuperare come Uccidere Piuttosto che Curare.

Da LiveSicilia Palermo: 
' La Procura prova a spingere sull'acceleratore. Vuole arrivare in fretta alla demolizione dei tanti, troppi edifici pericolanti nel centro storico di Palermo. Nel tardo pomeriggio di ieri il procuratore aggiunto Leonardo Agueci ha convocato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando per arrivare alla stipula di “un protocollo”. Al netto del linguaggio burocratico, in Procura - assieme all'aggiunto della faccenda si occupa il sostituto Daniele Paci - vogliono sapere come e quando saranno avviate le demolizioni. (...)'

Qui il link all'articolo per intero.

Una decisione, a mio avviso, priva di logica. Suppongo suggerita alla magistratura da tecnici. Ma non credo sia la soluzione migliore, anzi... Al Comune dovrebbero piuttosto trovare i fondi per il recupero (perché non sbloccare il bando per il recupero degli immobili in Centro Storico approvato in estate? Perché non 'accelerare' quello piuttosto??). Dovrebbero trovare eventualmente i fondi per la messa in sicurezza per aiutare i privati. L'ideale sarebbe, per i modi e i tempi, che il Comune invece di reperire le provviste per le demolizioni, le reperisse per fare le messe in sicurezza in danno. 

Invece si pensa bene di buttare tutto giù. Drasticamente e a scanso di equivoci.. Ma demolire comunque costa e costa parecchio anche smaltire, dovrebbe essere noto. Con quel denaro si potrebbe fare ben altro, in totale e immediata sicurezza, e dare eventualmente anche un ulteriore impulso al recupero edilizio in città..

E costa, costa molto anche alla memoria della città. 

Creare vuoti non può essere l'unica soluzione. Ed infatti, non riesco a capire il senso di queste decisioni avendo simili alternative pronte all'uso..

giovedì 16 ottobre 2014

I Progressi del Restauro del Palazzo Bonagia

Il Palazzo Bonagia dei Duchi di Casteldimirto è uno dei cantieri più importanti al momento in Centro Storico. Sia per la mole sia per la importanza 'morale' di questo restauro. L'edificio in via Alloro, vittima dei bombardamenti ma ancora di più dell'incuria, finalmente prende forma anche negli ambienti fino a poco tempo fa del tutto inesistenti. Prima era necessario un enorme sforzo di immaginazione per comprendere la volumetria dell'edificio.. adesso è tutto molto più facile. Il restauro, intanto, prosegue..








  
















martedì 14 ottobre 2014

Spazi Inaspettati e Incredibili al Palazzo Marchesi

Il Palazzo Marchesi, edificio quattrocentesco, imponente e celebre per la sua torre (inglobata successivamente dal campanile di Casa Professa) nasconde degli ambienti meravigliosi. Al suo interno, intanto, si trova un cortile enorme (tra i più grandi in Centro Storico). Già una sorpresa. Dal suo interno poi una scala scende parecchi metri sottoterra e porta a due ambienti eccezionali. Il primo, il bagno ebraico con ancora l'acqua di sorgente che al tempo serviva per le abluzioni. Una cavità sorprendente per il suo spessore storico (non è facile incontrare luoghi di cultura ebraica). Il secondo spazio, ancora più incredibile, è una gigantesca camera dello scirocco. Probabilmente una antica cisterna con passerella pronta per renderla fruibile al pubblico. Un luogo emozionante, sottoterra e a pochi metri di distanza dalla centralissima via Maqueda. Palermo è anche questo, non si smetterà mai di conoscerla a fondo. Riserva sempre e comunque delle continue sorprese che ne costituiscono l'essenza del mito della città felicissima. E la città potrebbe tornare a esserlo, facilmente, basterebbe conoscerla per iniziare.. 





















Il Bagno Ebraico




  







venerdì 10 ottobre 2014

Nel Vivo il Cantiere di Messa in Sicurezza del Palazzo Giallongo di Fiumetorto.. con Qualche Sorpresa..

Ed ecco il cantiere del Palazzo Giallongo di Fiumetorto.. Purtroppo è solo una messa in sicurezza. Da sperare che si passi presto al restauro.. Intanto almeno al suo interno, dove si credeva fosse tutto perduto, si intravedono, con non poco stupore, decori notevoli..







sabato 4 ottobre 2014

Porta Felice. Panorami su Palermo.

I palermitani sono abituati a vederla da fuori. Per tutto il mese di ottobre, invece, Porta Felice sarà visitabile, in via straordinaria e nei fine settimana, anche internamente. Nell'ambito della manifestazione Le Vie dei Tesori, e grazie alla disponibilità e cortesia dello staff de gli Amici dei Musei Siciliani, si potranno conoscere gli ambienti interni e, soprattutto, le eccezionali vedute dalla terrazza della Porta sulla città e sul golfo di Palermo.

La cinquecentesca Porta Felice, che prende il nome dalla Donna Felice Orsini, moglie del viceré Marcantonio Colonna, è la via di accesso principale al centro storico di Palermo per chi veniva dal mare. Epilogo monumentale del Cassaro, ospita oggi gli uffici del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico del Comune di Palermo.

































Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...