domenica 1 marzo 2015

In Recupero il Palazzo Miano in Piazza Carmine all'Albergheria

Il grande edificio che prospetta in Piazza del Carmine quindi proprio sul mercato di Ballarò- è recentemente stato avvolto da ponteggi. Si tratta, a quanto pare, di un preliminare recupero strutturale. A questo punto il passaggio al risanamento definitivo sarà molto più facile.
Palazzo Miano è un edificio con una forte valenza simbolica. La piazza Carmine soffre ancora l'assenza di cantieri e questo potrebbe facilmente avviare una prossima serie..



mercoledì 25 febbraio 2015

Ritrovato il Busto di Tukory

Ritrovato il busto di Tukory trafugato recentemente da Piazza Marina. Era danneggiato e nascosto tra le auto in via Alloro. Adesso è depositato alla questura.

Almeno questa storia si chiude con un lieto fine..

Per maggiori notizie cliccate qui.

martedì 24 febbraio 2015

Oggi, Martedì 24 Febbraio Convegno su 'Nuovi Dati Archeologici su Palermo Islamica e Normanna e la Riscoperta del Ponte delle Teste Mozze

Un interessante appuntamento per conoscere importanti dettagli archeologici sulla Palermo islamica e normanna. Allettante il riferimento al Ponte delle Teste Mozze scoperto recentemente..


lunedì 23 febbraio 2015

Sparito il Busto di Tukory da Piazza Marina

Una storia assurda. A quanto pare, hanno rubato il busto di Tukory da Piazza Marina.
Lo cita il Giornale di Sicilia: 'Indagini in corso degli agenti della polizia municipale del Nucleo patrimonio artistico di Palermo sulla sparizione della statua in bronzo di Lajos Tukory che si trovava all'interno di Villa Garibaldi in piazza Marina a Palermo. (...)' 


Di seguito le foto di quello che dovrebbe essere il busto. Chi lo dovesse vedere in giro, lo segnali alle autorità o a noi -se preferite- penseremo poi noi stessi a denunciare.




domenica 22 febbraio 2015

Barcaccia e Garraffello. Uguali per le Vicende ma Anche Così Diverse..

Effettivamente il paragone è più che legittimo, provocatorio ma adeguato.. Non è proprio la stessa situazione, diversi problemi di ordine pubblico ma è comunque molto simile... In fondo nei due casi si tratta di alcool a fiumi, degrado e assenza di rispetto anche per i monumenti... A Roma si interviene in massa e ci si lamenta perché non si è fatto abbastanza. Al Garraffello questa situazione dura da anni e non si muove nulla..


Fotomontaggio ideato e creato da Fabrizio Favuzza


sabato 21 febbraio 2015

Al Via il Risanamento della Vucciria


 Entra nel vivo il cantiere che interesserà l'intero mandamento della Loggia (e quindi anche la Vucciria). Si recupererà il manto stradale e si poseranno tutte le fibre e cavi per una funzionalizzazione dei servizi. Si tratta di un passo davvero importante per il risanamento dell'intero quartiere.




venerdì 20 febbraio 2015

Villa Zito Restaurata

E' terminato recentemente il restauro della bellissima Villa Zito in via Libertà. La Villa, di impianto settecentesco, mostra oggi i colori rinnovati dei prospetti.

La Villa è di proprietà della Fondazione Sicilia (già Fondazione Banco di Sicilia); i lavori sono in fase di ultimazione e, prossimamente, ne è prevista la riapertura al pubblico con la trasformazione dello stabile in una pinacoteca, che esporrà le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia.
La notte è illuminata in modo affascinante.




mercoledì 18 febbraio 2015

Importante Ritrovamento nei Fondali di Israele. Palermo è Presente con una Importante Testimonianza.

E' di questi giorni la incredibile scoperta di più di duemila monete d'oro sui fondali del mare di Israele. Una scoperta sensazionale. Con una notizia nella notizia: delle duemila monete d'oro la più antica è di conio palermitano e appartiene al IX secolo. Dettaglio interessante e importante, passato quasi inosservato. Grazie a Marcello Messina per la segnalazione.
Di seguito foto e testo del Corriere della Sera:

'(...)Con ogni probabilità è stata una forte tempesta invernale a smuovere il fondo del mare e portare alla luce il tesoro. Le moneta sono di tre valori: un dinaro, mezzo dinaro e un quarto di dinaro, di varie dimensioni e peso. La più antica venne coniata a Palermo nella seconda metà del IX secolo, la più recente risale al 1036. Molte monete hanno evidenze di denti e morsi, segno che all’epoca qualcuno aveva voluto «verificare» se fossero veramente d’oro.(...)

martedì 17 febbraio 2015

Nuovi Interventi di Recupero in Via Maqueda

Lo documentiamo come nuovo recupero a ulteriore completamento del risanamento della via Maqueda. Tuttavia, a parere di chi scrive, il risultato è opinabile sia per la scelta dei colori che della totale assenza di decori.


domenica 15 febbraio 2015

Voi avete il diritto di protestare per il vostro lavoro ma noi abbiamo il sacrosanto diritto di non vedere questo scempio..  



sabato 14 febbraio 2015

'Polmoni Urbani' per i Centri Storici Siciliani coni Soldi dei 5Stelle


Il progetto Polmoni Urbani è un concorso di idee per promuovere la creatività dei giovani siciliani e nuovi modelli di Sviluppo Urbano. Il progetto trova copertura finanziaria tramite la restituzione delle eccedenze degli stipendi dei 14 deputati che compongono il Gruppo Parlamentare all’A.R.S. del MoVimento 5 Stelle.

Scrivono: 'La nostra idea è quella di finanziare progetti che rilancino i centri storici o i territori abbandonati, vogliamo che dei semi mettano radici e ridiano respiro ai tessuti urbani, diventando centro di attrazione di capitale sia umano che economico. Fungendo da centro centripeto, da incubatore ed aggregatore di forze positive.'

Qui il link al loro sito.



E' un'ottima iniziativa. Sia perché tutto ciò che mira al recupero della memoria delle città siciliane è da salutare sempre con ottimismo. Sia anche perché, sebbene il denaro stanziato sia poco per quello che si potrebbe fare, ha una fortissima carica simbolica. Infatti i deputati del 5Stelle si sono autotassati e hanno dato un senso concreto a quel denaro.. lodevole iniziativa.

Per quanto riguarda il progetto Palermo è un humus eccezionale e potrebbe candidare automaticamente diversi contesti. Su tutti, al momento, Piazza Garraffello..

giovedì 12 febbraio 2015

Palazzo Cefalà Sotto i Ferri

Il bellissimo Palazzo Cefalà in via Alloro è sottoposto a cure. Si trova di fronte Palazzo Bonagia e le sue bifore ancora in parte schermate da spessori di intonaco sono, a chi conosce l'area, ben note. Si tratta di un cantiere di messa in sicurezza. Purtroppo. La rimozione di intonaco pericolante potrebbe svelare nuove sorprese. Sicuramente è auspicabile un veloce restauro generale.


lunedì 9 febbraio 2015

Domani alle 17. Le Collezioni Storico-Artistiche della Soprintendenza di Palermo - Dai Recuperi sul Territorio alle Acquisizioni dell'Ultimo Trentennio'



Dalla Soprintendenza di Palermo:

Prendono il via martedì 10 febbraio 2015, a Palazzo Ajutamicristo, alle ore 17,00 gli incontri del ciclo: “CANTIERE APERTO. La Soprintendenza di Palermo e il suo lavoro nel territorio”, un fitto calendario di appuntamenti con il quale la Soprintendenza presenterà alla cittadinanza e agli studiosi i dati più recenti sulla propria attività e sulle nuove acquisizioni relativamente al patrimonio culturale.

La ricchezza e la diversità culturale del territorio, la molteplicità delle testimonianze artistiche, la varietà delle emergenze e dei progetti, la valorizzazione delle realtà trascurate, le più recenti “notizie degli scavi”: un aggiornato resoconto a molte voci, offerto dagli interventi dei tecnici della Soprintendenza, che apre alla riflessione e al dibattito con la città.

Il calendario degli incontri - destinato ad essere integrato grazie all'apporto di collaborazioni, prima fra tutte quelle con l'Ordine degli Architetti di Palermo - verrà presentato dalla Soprintendente Maria Elena Volpes.

Seguirà il primo incontro, tenuto dalla dott.ssa Elvira D'Amico, dirigente dell’U.O. 8 della Soprintendenza, su: ”Le collezioni storico-artistiche della Soprintendenza di Palermo – Dai recuperi sul territorio alle acquisizioni dell'ultimo trentennio”.

Il patrimonio storico-artistico della Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Palermo si è costituito nel corso del XX secolo - contrariamente a quanto avvenuto per i principali musei cittadini, formatisi nel corso del XIX secolo, dal collezionismo privato - grazie all’attività istituzionale espletata dalla stessa Soprintendenza, in primis nel campo della tutela.

Le opere - marmi, lapidei, pitture, oggi confluite nel Museo di Palazzo Ajutamicristo, inaugurato nel 2010, sono pervenute infatti in seguito a: recuperi da edifici distrutti o dismessi - per motivi accidentali, colposi, bellici; a diritti di prelazione sul mercato antiquariale, ma anche all’acquisto di opere di eccezionale o importante interesse artistico, che hanno continuato in tempi recenti la politica di arricchimento del patrimonio culturale del Demanio regionale, perseguito dalla Regione Siciliana sin dalla sua costituzione.

giovedì 5 febbraio 2015

Ancora Via Maqueda...

Ancora cantieri in via Maqueda.. una stagione (quella dei recuperi edilizi) forse rallentata ma mai fermata.. Il Centro Storico continua a cambiare volto.. e non in peggio..


martedì 3 febbraio 2015

Nuovi Recuperi in Via Bandiera

Il risanamento della città antica non si ferma. Al via un nuovo cantiere di risanamento di un edificio in via Bandiera. Subito dopo il Palazzo Oneto di Sperlinga, già oggetto di interventi di restauro. L'edificio sembra ancora conservare alcuni motivi settecenteschi.



lunedì 2 febbraio 2015

Palazzo Mazzarino in Piazza Garraffello. La Solitudine dei Numeri Primi.

Il risanamento del quartiere della Loggia (e quindi della Vucciria) è partito. Nonostante la crisi, si vedono comunque numerosi cantieri avviati e completati. Le prospettive sulla piazza Garraffello (tassello primario del percorso di recupero di tutto il quartiere) sembrerebbero discrete a medio termine ma fino a quando non verrà avviato il restauro di questo edificio (emblema nell'emblema del risanamento di tutto il quartiere) inevitabilmente le cose potrebbero andare a rilento. Edificio fondamentale per la sua storia, posizione e ormai anche per la sua caratterizzazione simbolica del degrado di sé e del contesto.

Anche Repubblica oggi lamenta l'insopportabile calma piatta in merito al restauro dell'edificio con una storia unica anche per avere dato i natali al padre del Cardinale Mazzarino, primo ministro di Luigi XIV e succeduto all'altrettanto celebre cardinale Richelieu (ebbene tutto ebbe inizio proprio a Palermo!). Qui il link all'articolo.

Si è parlato spesso di un prossimo inizio dei lavori ma ancora niente. A questo punto sarebbe quasi doveroso spiegare alla città perché il restauro non prende ancora il via..



sabato 31 gennaio 2015

Il Bazooka (Buono) di Draghi e il Centro Storico di Palermo

Pubblichiamo un commento di tenore finanziario sulle recenti, ulteriori, opportunità di un acquisto in Centro Storico a Palermo. Ed è ovvio: chi compra avrà l'opportunità di comprare un pezzo di storia di Palermo e non solo. Più la gente investirà nella città antica più il processo di recupero sarà veloce.. 




In questi giorni si parla tanto della mossa del capo della BCE chiamata QE che dovrebbe rilanciare l’economia europea. Per questa manovra si e’ usato anche il termine bazooka in quanto la Banca Centrale Europea dovrebbe sparare sul mercato risorse finanziarie che consentano all’economia di ripartire.

Vediamo perché questo bazooka potrebbe avere delle conseguenze positive per il settore immobiliare e in particolare per il centro storico di Palermo.

Negli ultimi anni una serie di fattori hanno dissuaso i cittadini italiani dall’acquisto immobiliare.

In primo luogo le difficoltà del mercato del lavoro che hanno ridotto se non annullato il reddito personale e hanno reso impossibile avere risorse e risparmi per pagare un appartamento. In secondo luogo la continua discesa dei prezzi ha convinto molti aspiranti acquirenti ad aspettare che i prezzi continuassero a calare. Infine le banche in molti casi non hanno concesso mutui o li hanno concessi a condizioni poco interessanti.

Vediamo adesso quali sarà l’effetto dell’uso del bazooka.

In primo luogo il bazooka di Draghi porterà ad una ulteriore discesa dei tassi di interesse e in particolare di quelli relativi ai mutui a lunga scadenza a tasso fisso. Il tasso di interesse dei mutui a tasso fisso infatti e’ stato in questi ultimi anni piuttosto più alto rispetto al tasso variabile. Con l’afflusso di risorse sparate dal bazooka le banche saranno portate ad offrire mutui a condizioni vantaggiose, specialmente quelli a tasso fisso che sono maggiormente sicuri.

I prezzi degli immobili probabilmente smetteranno di scendere. Rimarrà comunque il rischio di discesa dei prezzi finche l’economia non si sarà definitivamente ripresa. Al momento, e’ proprio nel centro storico di Palermo che si trovano le migliori opportunità a prezzi vantaggiosi e pertanto il minor rischio di discesa dei prezzi. Infatti i prezzi di molte case da ristrutturare nel centro storico sono scese a livelli tali da giustificare il pensiero che non possano scendere ulteriormente!

In conclusione con il bazooka di Draghi sarà più facile ottenere un mutuo, lo si otterrà a condizioni migliori e ciò sarà vero soprattutto per i mutui a tasso fisso. Rallenterà inoltre la discesa dei prezzi delle case e comunque nel centro storico il rischio di discesa dei prezzi e’ molto molto basso.

Insomma il bazooka di Draghi suggerisce di comprare casa nel centro storico di Palermo!


Massimiliano Guttadauro, analista finanziario e innamorato del Centro Storico di Palermo, per AmoPalermo

giovedì 29 gennaio 2015

Villa Pottino in Via Notarbartolo - Interni

Da un po' di tempo è stata pubblicata la pagina facebook di Villa Pottino con documenti molto interessanti e soprattutto con delle foto che dimostrano la bellezza della villa, rara superstite dello scempio compiuto qualche decennio fa in tutta la zona, e lasciano immaginare come dovesse essere tutta la via Notarbartolo quando era costellata da ville simili..

'La villa, risalente al 1915, fu progettata dall'arch. Armò; è dislocata su 4 piani, per quasi 2.800 mq., più due depandance e 7.000 mq. di giardino.'
Qui pubblichiamo alcune foto degli interni, tratte dalla stessa pagina facebook che vi invitiamo caldamente a visitare..















mercoledì 21 gennaio 2015

Recuperi in Via Sedie Volanti

Ancora nel mandamento Monte di Pietà (Seralcadio), in via Sedie Volanti, si alzano ponteggi per altre opere di recupero. Si ristruttura un grosso edificio poco distante dalla piazza Monte di Pietà.


lunedì 19 gennaio 2015

Palermo tra le 15 Città Europee da Visitare



Lo scrive il sito specializzato sui viaggi Skyscanner.it

Palermo, unica italiana con Milano (probabilmente per via dell'Expo), è una città da visitare assolutamente nel 2015. Palermo viene scelta come le sue compagnie di classifica perchè: 'Moderne, icone di stile, ricche di storia e dalla bellezza unica, al pari di tante capitali mondiali dal fascino indiscutibile. Se state programmando le vacanze, o un week-end per il 2015, sbirciate tra le mete imperdibili selezionate da Skyscanner.

Quartieri trendy, musei all’avanguardia, grattacieli-scultura e cafè e ristoranti in cui inciampare almeno una volta nella vita: Skyscanner stila la lista delle 15 Destinazioni Europee per il 2015. Le città assolutamente da vedere, quelle in cui perdersi, tra parchi grandiosi e boutiques alla moda, showrooms di designers emergenti e cioccolaterie, palazzi reali ed hammam.'



sabato 17 gennaio 2015

Restauri in Via dell'Orologio

Si lavora al restauro di questo edificio in via dell'Orologio all'Olivella. Questa zona ha già vissuto una intensa stagione di risanamento edilizio. Sono ormai pochi gli edifici che necessitano di restauro. Quello in foto è uno di questi.



giovedì 15 gennaio 2015

Il Teatro Finocchiaro a Festa

E' stata una notizia molto importante la riapertura del Teatro Finocchiaro sia per il contesto in cui si trova (in pieno Centro Storico) sia anche per il tessuto culturale cittadino, è sempre un piacere sapere della riapertura di un teatro. Il Teatro si conferma una realtà importante sia per la storia (è un edificio liberty) sia anche per la mole non indifferente.. Per chi non lo abbia ancora visto internamente (il giorno dell'inaugurazione c'era parecchia gente) qui alcune foto scattate durante lo spettacolo.  





martedì 13 gennaio 2015

In Restauro la Chiesa dei Ss. Quaranta Martiri al Casalotto

Importante novità sul fronte dei restauri in Centro Storico. Viene ufficialmente avviato il recupero e restauro (e ricostruzione, immaginiamo) della chiesa dei Santissimi Quaranta Martiri al Casalotto (proprio nei pressi di Palazzo Marchesi) oggi in stato di rudere. Non conosciamo la futura destinazione ma sappiamo che il recupero investirà una larga area e completerà  il margine sud della omonima piazza. 







lunedì 12 gennaio 2015

Mezzo Milione di Crocieristi a Palermo nel 2014

Lo scrive Repubblica in questo articolo. Cifre rilevanti ed estremamente importanti per una città come Palermo. I crocieristi nel 2014 sono stati quasi come gli abitanti della città che statisticamente ne conta solo centomila in più..
L'incremento rispetto all'anno scorso è a due cifre. Palermo è il primo porto siciliano e sono previsti miglioramenti e incrementi. 


La riflessione è ovvia e già ribadita. Il turismo può e deve essere un riscatto per la città. E' un'opportunità 'servita su un piatto d'argento' che i palermitani stanno imparando a cogliere..

Da Oggi la Biennale Internazionale di Arte a Palermo



Da oggi prende il via un interessante appuntamento giunto alla seconda edizione. Da oggi, infatti, si avviano le esposizioni delle opere della Biennale Internazionale d'Arte di Palermo. Diversi i luoghi espositivi, oltre all'Albergo delle Povere anche il Loggiato San Bartolomeo e il Palazzo Sant'Elia.

Per maggiori informazioni cliccate qui


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...